Dji Mavic Pro 3 ci sarà anche la versione Zoom

mavic pro 3

La nuova versione di Mavic Pro 3 sarà anche Zoom

Qualche giorno fa, un canale youtube portoghese (Dronemodelismo) ha raccontato una storia suggestiva sul nuovo drone di casa Dji. La persona racconta di aver assistito al volo di questo nuovo drone, e ha raccolto qualche informazione che vi riproponiamo. Quello che dice purtroppo non ha nessun fondamento, ma tendiamo a credere alla sua versione, e vi elenchiamo le novità più interessanti!

La batteria

La batteria di questo drone a differenza dei modelli precedenti, viene inserita internamente. Un pò come funziona con il Dji Mini 2 nel quale la batteria è inserita all’interno di un vano. Questo è molto importante perchè scongiura distaccamenti in volo della batteria dopo rigonfiamenti. Sono tanti i droni infatti che, a causa di rigonfiamento della batteria, precipitano al suolo. Potete immaginare da soli i danni e le responsabilità che questo comporta. La durata di volo dovrebbe essere circa sui 40 minuti, sono delle batterie agli ioni di litio da 6000 milliampere.

Anche una versione zoom?

Sembrerebbe esserci anche una versione Zoom del drone, così come è successo per il suo predecessore, nei quali veniva venduta una versione Pro con camera Hasselblad e una con zoom ottico. Ma di questo nemmeno l’autore del video ne è sicuro, è solo frutto di quanto gli è stato riportato dalla persona che ha provato il drone davanti ai suoi occhi. Ad ogni modo pensiamo che sia molto interessante anche una versione zoom di questo drone, che probabilmente sarà anche “più economica”.

Nuovo sistema anticollisione.

Spariscono i sensori laterali, ma quelli anteriori e posteriori sono posti in maniera un pò differente, e hanno un angolo di visione più ampio rispetto a quelli di vecchia generazione.
Dovrebbero essere in gradi di prendere porzioni sia anteriori/laterali che posteriori/laterali e con l’ausilio anche della camera principale dovrebbe regalare una mappatura migliore del terreno.

Confermata Hassleblad

La collaborazione con Hasselblad continua anche nella nuova versione, portando la camera sempre con un sensore da 1 pollice, ma con possibilità di filmare in 5k a 30 fps massimo con un incremento del 4k a 60 fps. La camera è un 28 mm f 2.8 e sembrerebbe avere (stando a quello che ci viene descritto) un adattatore per un obiettivo da 16 mm, forse una lente aggiuntiva da adattare sopra la principale.

Apple Pro Res

Novità importantissima l’aggiunta del formato apple pro res, che consentirà al drone di filmare con qualità e bitrate molto elevati, tanto da dover far inserire un disco SSD da 1 Tera interno.
Dobbiamo dire quindi addio alle micro SD? Noi non pensiamo, magari i file sarano due tipologie diverse e su micro SD saranno gestiti quelli più “leggeri” mentre l’ssd sarà dedicato all’apple pro res?

Radiocomando

Il radiocomando sembrerebbe essere lo stesso del Dji Mini 2 e dell’Air2 Air2S, quindi saranno abbandonati i vecchi modelli. Sarà annunciata anche una nuova versione di Dji Smartcontroller, che sarà supportata probabilmente solo dai nuovi modelli di drone. Siamo molto curiosi di vedere anche questo upgrade.
Con molta probabilità il prezzo sarà molto elevato per il tutto, le caratteristiche sono veramente importanti, e siamo molto ansiosi di poterlo vedere. Ricordiamo però che sarà un drone interessante solo nel momento in cui avrà la “marcatura CE di classe” per essere usato in ambito del nuovo regolamento Europeo senza troppe restrizioni.
La data di lancio si dovrebbe comunque aggirare tra ottobre e gennaio dell’anno nuovo.

Vi Ringraziamo di aver letto l’articolo su DRONE ITALIA

Per approfondire vi lasciamo a questo video: https://www.youtube.com/watch?v=GjJmoXfWnug

Partner Tecnico
Musica Per Video
Musica Free per Video
Sostieni

Contribuisci alla crescita di Drone Italia, effettua una donazione e sostieni il progetto.


DRONEITALIA Ente del Terzo Settore - C.F. 90074500027 P.IVA 02740220021 |  Realizzazione Sito Internet Mauro Messena