Il primo Dji Mini con sensori anticollisione

L’ingegno dell’essere umano.

L’ingegno dell’essere umano supera ogni immaginazione. Sappiamo tutti che l’uomo quando non ha qualcosa che desidera a volte fa ricorso a tutte le sue idee per provare ad averla. Tantissimi di voi che starete leggendo questo articolo avrà sicuramente un Dji Mavic mini, un Dji mini 2 o un Mavic air.

Mavic mini, Mini 2 e Mavic Air.

Tutti conoscete questi 3 droni di casa Dji che hanno veramente delle caratteristiche incredibili. Mavic mini e mini 2, sono droni praticamente identici, tra i due possiamo affermare con certezza che la versione 2 è nettamente migliore per tanto aspetti, solo per citarne alcuni la presenza delle foto raw, video in 4k, una resistenza al vento maggiore ed anche un segnale ocusync che veramente fa la differenza nel suo utilizzo.

mavic air

Sensori anteriori e posteriori

Mavic air invece è tutt’altra tipologia di drone, basti pensare che il suo peso è quasi il doppio del mini (249 grammi circa contro 580), ma soprattutto questo drone ha una cosa che gli altri non hanno… e cioè la presenza dei sensori anteriori e posteriori. Questi sensori sono desideratissimi da chi possiede quei piccoli droni da 249 grammi, per avere una sicurezza maggiore.

La pazza idea del Russo

A tutt’oggi però bisogna fare i conti conquista mancanza, ma una persona ricca di ingegno ha fatto una cosa pazza. Ha unito insieme vari pezzi di questi tre droni creando un super drone da 249 grammi con sensori di rilevamento ostacoli.
Ma vediamo assieme cosa ha fatto per realizzarlo. Per prima cosa ha costruito una calotta superiore, non si sa bene se autoprogettata in 3d o in altro modo, con delle bocchette aerazione, e fatta veramente molto bene. Ha invece preso dal mavic air i sensori anteriori e posteriori, e li ha adattati nella scocca del mini 2, trasferendo in questo anche la camera del Dji mavic mini.

Ecco il video

In questo modo ha progettato un drone mix tra tutti questi tre droni perfezionandoli e traendo il massimo possibile.
Per pilotarlo invece bisogna usare il radiocomando del Dji mavic mini. Probabilmente queste modifiche porteranno ad un aumento di peso considerevole in quanto l’aggiunta di sensori ed altro probabilmente aumenteranno il peso oltre i 249 grammi. Vi lascio il video di Bighenet al riguardo, che per primo ha riportato questa notizia assurda, in modo che possiate anche vederlo in volo, e valutare il suo comportamento.

Distruggere 3 droni solo per divertimento.

Una riflessione viene comunque spontanea perché non capiamo il motivo di distruggere tre droni per farne uno solo uno, che poi risulterà inutile.
Probabilmente puro divertimento personale e quindi non facendo del male a nessuno possiamo solo commentare la notizia per voi nella maniera migliore.
Intanto restiamo ansiosi di sapere se il futuro Dji mini 3 sarà provvisto di questi tanto acclamati sensori anticollisione.

Nel frattempo, state sintonizzati su DRONE ITALIA per non perdervi le prossime novità.

mini-2-upper-body

dji-mini-2-body

mini-2-e-mavic-air-con-sensori-calotta

mini-2-sensori-anticollisione

Autore:
VINCETECH
Partner Tecnico
Musica Per Video
Musica Free per Video
Sostieni

Contribuisci alla crescita di Drone Italia, effettua una donazione e sostieni il progetto.


DRONEITALIA Ente del Terzo Settore - C.F. 90074500027 P.IVA 02740220021 |  Realizzazione Sito Internet Mauro Messena