Skip to main content

Dji mini 3 Pro. Hai notato il nuovo Gimbal?

Scritto il 03/07/2024
dji mini 3 pro

Un gimbal completamente diverso dagli altri modelli.

Ecco il Dji mini 3 pro. Finalmente abbiamo potuto vedere il nuovo drone di casa dji che va andrà a sostituire il drone di casa Dji. Il video è dei giorni scorsi e ormai tanti youtubers hanno riportato nei loro profili la notizia. Subito una prima conferma. Il drone è quello che avevamo visto in una foto trapelata qualche settimana fa.

mini 3 pro scatola

In molti erano scettici

In molti erano scettici per via della forma molto strana e la presenza di un radiocomando con lo schermo incorporato. Invece questo video mostra inequivocabilmente che il drone è proprio quello della scatola. Altre foto della scocca ad esempio sono inequivocabili.

Nel drone notiamo però un particolare. Sulla parte anteriore sinistra c’è una crepa. Ed il motivo è presto detto. Il drone è stato trovato da un pedone e portato ad un rivenditore locale. Il tester Dji che lo stava testando purtroppo lo ha perso, o ne ha perso i controlli e il drone si è schiantato. Ecco anche il motivo per il quale nel drone non si vede il nuovo radiocomando.

Novità sul gimbal

Una novità nel gimbal la si nota subito. Manca un asse, ma non per una rottura, semplicemente perché il gimbal è fatto in questo modo. Vi ricordate il Mavic Pro prima generazione? Il gimbal seppur stabilizzato su tre assi era fatto allo stesso modo. Questo gli consente di poter ruotare in verticale la camera.

mavic pro gimbal
sensori mini 3

Una funzione che personalmente utilizzavo moltissimo con quel drone, perché permetteva di fare delle fotografie in formato verticale in alta risoluzione. Oggi invece siamo costretti, o a usare la funzione pano verticale, oppure a ritagliare noi stessi lo scatto in postproduzione, ma questo diminuirà ovviamente la qualità dell’immagine.

Il vantaggio

Il vantaggio di scattare ruotando il gimbal è quello di poter registrare filmati in formato verticale senza perdere nessun dettaglio e pubblicandolo quindi alla massima risoluzione. Pensate oggi tantissime piattaforme prediligono questi formati, , come ad esempio le storie e i reels di Instagram, gli shorts di youtube e per finire anche facebook ha appena lanciato i video in formato verticale.

E’ il nostro pensiero

Questa considerazione è il nostro pensiero ovviamente, non sembra essere rotto il gimbal ma proprio fatto in questo modo, ecco perché abbiamo richiamato il ricordo del vecchio mavic pro. Solo l’effettiva uscita potrà smentirci o confermare la nostra teoria.

I nuovi sensori

I sensori sono di nuova generazione, quelli anteriori sembrano essere molto grandi, mentre quelli posteriori non sono posizionati sul retro del drone come abituati fino ad oggi con altre macchine, ma posti proprio dietro ai sensori anteriori. Questo farà sicuramente pensare ad un nuovo sistema di evitamento ostacoli, e come sempre chi crea innovazione che tutti poi copiano è sempre la solita Dji.

sensori mini 3 pro

La data di uscita dovrebbe essere alla fine del mese di aprile, quindi vi consigliamo di restare sintonizzati sui nostri socials per non perdere i futuri aggiornamenti.

Grazie per aver letto l’articolo su Drone Italia.


Se ti sono piaciuti i contenuti del sito, allora offrici un caffè, grazie.