Droni e 5g a protezione di Roma

Un progetto innovativo

Droni a protezione di Roma, un progetto chiamato POMERIUM, dove i droni assieme alla sinergia dei satelliti e dell’avvento anche del 5G, avranno il compito di salvaguardare l’ambiente e la cultura della zona centrale di Roma, attraverso una sorvegilanza 24 ore su 24 tutti i giorni dal lunedì alla domenica.
Il tutto sarà coordinato da Telespazio, l’Agenzia Spaziale Italiana assieme all’Agenzia Spaziale Europea.

Conferenza stampa

L’opera è stata finanziata da ESA e ASI, ed è stata presentata in una conderenza stampa che si è tenuta presso la sede del Ministero della Cltura.

Un sistema di sorveglianza innovativo.

Un sistema di sorveglianza avanzato che POMERIUM utilizzerà con metodologie e tecnologie integrate come l’approccio “DIGITAL TWIN” che andrà a sorvegliare le varie zone del centro storico, comprese le Mura Aureliane. Le aree interessate sono sicuramente il Colosseo, il Palatino, Porta San Paolo e la Piramide Cestia. La sorvegianza non si ferma qui, e continua anche sul fiume Tevere, l’Aventino e il Porto Fluviale

L’aiuto della rete 5g.

Il flusso dati proveniente dai satelliti, i droni e dai sensori IoT, (installati in siti prestabiliti), connessi appunto con la rete 5G, permeterà a Pomerium di ricostruire modelli digitali delle aree che vengono monitorate, consentendo quindi di individuare i fenomeni in atto e a stdiare le loro evoluzioni nel corso del tempo. Il sistema fornirà una valutazione della stabilità del suolo, dell’impatto anche di attività illegali, come l’abusivismo, la presenza di inquinanti presenti nell’aria e la valutazione dell’impatto sulle pareti degli edifici, in particolar modo quelli storici.

Sviluppo dei dati.

Così Pomerium potrà fornire dati e relazioni utili per pianificare degli interventi di manutenzione o correttivi per salvaguardare il territorio.
Il progetto dovrebbe partire nel marzo dell’anno prossimo (2022).

Sarà la piattaforma digitale AWARE di E-GEOS, quella che gestirà la raccolta dei contenuti e il loro utilizzo da parte delle figure coinvolte nel monitoraggio.
Come vedete i Droni non servono solo per fare belle foto o bei video, ma il loro campo di applicazione è veramente molto, ma molto ampio, e il passare del tempo ci sta facendo scoprire utilizzi sempre più utili anche nel campo di ricerca e salvaguardia dell’ambiente.

Grazie per aver letto l’articolo di oggi e buona continuazione su DRONE ITALIA.

Autore:
VINCETECH
Partner Tecnico
Musica Per Video
Musica Free per Video
Sostieni

Contribuisci alla crescita di Drone Italia, effettua una donazione e sostieni il progetto.


DRONEITALIA Ente del Terzo Settore - C.F. 90074500027 P.IVA 02740220021 |  Realizzazione Sito Internet Mauro Messena