Skip to main content

La Verità Su Autel Robotics

Scritto il 05/05/2024
autel evo la verità

In questo articolo della Rubrica “Giornalismo Dronistico”, vi racconto tutta la verità su Autel Robotics.
Una verità, ancora oggi, non ben compresa da molti appasionati.

Pochi giorni fa il Presidente della Autel Robotis Maxwell Lee, ha rilasciato un intervista molto dettagliata alla rivista on-line dronedj. Ho sempre saputo una cosa con grande certezza! Autel non è mai stata Americana!
Alcuni di voi potrebbero cadere dalle nuvole visto che fino ad ora, sulla rete sono sempre circolate notizie che mostrano il contrario! Anche YouTuber di grande fama e conoscenza con migliaia e migliaia di iscritti, in alcuni casi anche superiori al milione, sono tutti cascati nell’incomprensione che Autel sia Made in USA.

Ma è lo stesso Maxwell a dichiarare il contrario.

Infatti è così! è lo stesso Maxwell a dichiarare il contrario durante la sua intervista. Noi “SIAMO CINESI”. L’azienda che nacque come quasi a condizione familiare, nasce in Cina, ma se conquisti l’america, conquisti il mondo! Queste le sue testuali parole! Infatti Autel, che d’apprima produceva attrezzatura di diagnostica per automotive, e parti di ricambio per automobili, ha si la sua sede principale a Seattle ma questo non la rende un azienda “Americana”.

Maxwell ci racconta come il loro primo drone lo X-star fu una vera delusione per tutta l’azienda e che visto il flop, hanno licenziato tutto il team di ricerca e sviluppo e la stessa cosa è avvenuta con il team di Autel EVO 1.
Con EVO Nano e EVO Lite La Autel si RI-lancia a tutta birra nel mercato e per quanto riguarda il primo mensionato, Maxwell si dice sicuro di poter vendere fino a 60 mila unità in soli 2 mesi.

Il Cinese Maxwell Lee ci tiene comunque a fare i complimenti alla DJI ammettendo la loro attuale supremazia e per il loro ingegno visto che sono la prima vera casa costruttrice di droni al mondo a loro differenza che non sono partiti come azienda che produce solo droni.
I complimenti vengono rivolti anche alla Francese Parrot e per il loro drone Anadi Ai e la loro trasmissione unica nel genere. La 4G che abbiamo visto nel video dove si è percorso ben 27 chilometri sotto la pioggia QUI.

Spero che questo articolo sia stato di vostro gradimento e se vi va potete anche vederlo nel video.

Un caro abbraccio SweITalyAdventure.


Se ti sono piaciuti i contenuti del sito, allora offrici un caffè, grazie.

Autore

sweitalyadventure@gmail.com

Potrebbe interessarti anche

Scouting

Il tuo articolo qui? Drone Italia è sempre alla ricerca di nuovi collaboratori, clicca il bottone per candidarti.