LIMITED OPEN CATEGORY: Come VOLARE IN REGOLA

Che cos’è la LIMITED OPEN CATEGORY

La LIMITED OPEN CATEGORY è una categoria “speciale”, che si aggiunge alle categorie OPEN, SPECIFIC e CERTIFIED del Regolamento Easa, che è stata introdotta per permettere di utilizzare, fino al 1° Gennaio 2023,  gli attuali droni in commercio che sono sprovvisti di Marcatura CE di Classe

Le sottocategorie A1/A2/A3

Come nella OPEN CATEGORY, troviamo anche qui una suddivisione in tre sottocategorie : A1, A2 e A3

La LIMITED OPEN CATEGORY A1, a sua volta, si suddivide in : Droni con peso inferiore a 250gr e Droni con peso compreso tra 250gr e 500gr.

limited open category a1 - 250gr

LMT OPEN CATEGORY A1 <250gr

droni con peso inferiore a 250gr possono volare anche in scenari urbani e possono sorvolare sia le persone informate sia quelle non informate e/o coinvolte nelle operazioni.

limited open category a1 + 250gr

LMT OPEN CATEGORY A1 > 250gr

I droni con peso compreso tra i 250gr e 500gr possono volare anche in scenari urbani su persone informate in un contesto in cui non si prevede il sorvolo di persone non informate e/o coinvolte nelle operazioni.

Qualora accada il pilota deve limitare al minimo il tempo di sorvolo su queste persone non informate.

Nella LIMITED OPEN CATEGORY A2, invece, ricadono tutti quei droni con un peso compreso tra i 500gr e i 2kg.

LMT OPEN CATEGORY A2

In questa sottocategoria, è possibile volare con tutti i droni con un peso compreso tra i 500gr e i 2kg, anche in scenari urbani ma SOLO su persone informate, mantenendo una distanza minima di 50mt da persone non informate e/o coinvolte nelle operazioni

Nella LIMITED OPEN CATEGORY A3, invece, ricadono tutti quei droni con un peso superiore a 2kg fino a max 25kg.

limited open category a3

LMT OPEN CATEGORY A3

In questa sottocategoria, è possibile volare con tutti i droni con un peso compreso tra i 2 e i 25kg, a una distanza minima di 150 da agglomerati urbani, zone residenziali o industriali. Ovvero un area dove il pilota si aspetta di non poter sorvolare persone non informate. Esempio: campagna, montagna, lago, ecc..

Gli ATTESTATI per volare nella LIMITED OPEN CATEGORY

Per poter pilotare i droni in questa categoria,  sono necessari degli attestati, ma non per tutti.

Infatti per i pilotare un drone < 250gr, non è necessario alcun attestato.

Invece, per pilotare un drone > 250gr negli scenari operativi previsti dalle categorie A1/A3, è necessario conseguire un ATTESTATO ONLINE (Attestato A1/A3), andando a sostenere un esame sul portale web di ENAC al costo di 31€

attestato A1 A3

Se vogliamo pilotare un drone > 250gr <500gr anche in scenari urbani, con le limitazioni previste dalla categoria A2, è necessario conseguire un ATTESTATO A2, andando a sostenere un ulteriore esame teorico presso un CENTRO DI ADDESTRAMENTO oppure in futuro anche sul portale web di ENAC al costo di 94€.

Per poter accedere all’esame dell’Attestato A2 bisogna essere già in possesso dell’Attestato A1/A3

Chi è in possesso del vecchio Attestato CRO soddisfa tutti i requisiti per volare in tutti gli scenari (A1/A2/A3) ed è quindi esentato dal sostenere nuovi esami

attestato A2

Assicurazione, Volo Notturno, FPV e altre limitazioni

La stipula di un assicurazione adeguata allo scopo resta un requisito OBBLIGATORIO per tutti droni.

Il volo notturno è concesso, a patto di mantenere il contatto visivo con il drone (volo VLOS) tramite l’applicazione, qualora il drone ne fosse sprovvisto di una luce di navigazione di colore verde.

Il volo in FPV è concesso, a patto di avere accanto un osservatore che mantenga il contatto visivo con il drone (volo VLOS)

Rimane il divieto sorvolo di assembramenti e il rispetto degli spazi aerei riservati (P/D/R) riportati su D-Flight

Autore:
A Spasso Col Drone
Partner Tecnico
Musica Per Video
Musica Free per Video
Sostieni

Contribuisci alla crescita di Drone Italia, effettua una donazione e sostieni il progetto.


DRONEITALIA Ente del Terzo Settore - C.F. 90074500027 P.IVA 02740220021 |  Realizzazione Sito Internet Mauro Messena